8 Peggiori Parcheggi Selvaggi a Rubattino

parcheggi-rubattino-2

Ciao a tutti,

questa è una email arrivata questa settimana. Avevamo un articolo dall’anno scorso mai pubblicato. Mi è sembrato il momento di pubblicarlo.

Buona lettura.

Email arrivata sul sito RUBATTINO.ORG, gennaio 2014.

Buongiorno,


Abito al 19 di Via Caduti in Missione di Pace, 19.


Abbiamo un grosso problema di parcheggio selvaggi.


Tre notti fa un’ambulanza chiamata per un bimbo ha impiegato 10′ per poter far manovra. I genitori hanno fatto denuncia alle autorità fotografando le auto in sosta. Speriamo che il bimbo guarisca e che il ritardo non abbia comportato gravi problemi.


Possibile che non si possa fare nulla? Attendiamo il “morto” prima di fare qualcosa?

ATTENZIONE in caso di incendio i pompieri non potrebbero arrivare: il pericolo non è solo del nostro stabile ma potrebbe coinvolgere anche quelli adiacenti e tutto il parco!!!!


PER FAVORE interessatevi del problema. Rubattino è al corrente ma non fa nulla. Sono stati messi i panettoni ma vengono rimossi.


Luisa Triulzi

 

Gli otto peggiori parcheggi selvaggi a Rubattino

(Foto realizzate a Febbraio 2013)

In questo articolo discuteremmo di come parcheggiamo le nostre macchine nel quartiere Rubattino a Milano.

Diciamolo subito, si parcheggia male nel nostro quartiere.

I responsabili sono:

  • AUTISTI: sono circa 100 cittadini che non rispettano le regole di civiltà e parcheggiano nei posti dove è vietato. Anche con 4 ruote sul marciapiede.
  • AMMINISTRAZIONI: l’assenza di controllo della Polizia Municipale è evidente. Se ci fossero un po’ di multe tutte le settimane, dopo qualche mese tutto tornerebbe alla correttezza.
  • SOCIETÀ: Noi tutti che dobbiamo creare un ambiente rispettoso delle regole seguendo i principi della buone educazione
  • LEGGI: Un condominio non può rimuovere con carro attrezzi un’auto parcheggiata male in via privata. Farlo diventa un problema legale per il condominio. Se il condominio chiama la polizia, questa risponde che non può fare niente perché è via privata. Qualcuno ha una soluzione ?

La scusa di questi 100 autisti sicuramente sarebbe che non c’è posto per parcheggiare in quartiere. Questa affermazione è falsa.

Tutte le sere dell’anno vediamo posti disponibili per parcheggiare nelle seguenti zone:

  • Via Antonio Tanzi
  • Via Gaetano Crespi
  • Parcheggio coperto sotto Piazza Vigili del Fuoco (orario 8-21, domenica 8-14)
  • Parcheggio Via Caduti di Marcinelle (dietro tangenziale)

Quest’altro posto è quasi sempre pieno tutte le notti:

  • Parcheggio scoperto Via Caduti in Missione di Pace angolo via Pitteri

 

Siamo sicuri che in questo articolo scriveranno commenti soprattutto le persone che parcheggiano male.

Invece sono gli altri, cioè il restante 98% dei cittadini del quartiere, che non vogliono vedere le macchine sui marciapiedi.

Pertanto, fatevi una ragione e parcheggiate bene, per rispetto degli altri e dei vostri figli e nipoti.

Nel 2015, crisi permettendo, quando finiranno i 2 cantieri aperti, finalmente il quartiere sarà finito e non ci saranno più scuse. Saremmo 5.000 persone che dovremmo convivere insieme e in armonia.

Un’ultima cosa. Sia chiaro che siamo d’accordo con voi che l’urbanista che ha progettato il quartiere ha fatto un pessimo lavoro ad organizzare i parcheggi. Ma questo non è una ragione per scegliere una situazione come l’attuale. Sembra di stare nel far west.

Grazie per l’attenzione. Adesso la classifica.

 parcheggi-rubattino

Classifica degli 8 peggiori parcheggi di Rubattino

 

parcheggi-rubattino-27

8. Ottavo posto per il lato sinistro di Via Caduti in Missione di Pace. In tutta questa via c’è la sosta vietata su entrambi i lati, ma per fortuna il parcheggio su un solo lato non impedisce la circolazione a doppio senso. Le auto che disturbano di più sono quelle che intralciano l’uscita dal condominio del numero 3.

 

parcheggi-rubattino-25

7. Settimo posto per le macchine sul marciapiedi in Via Caduti in Missione di Pace. Come pensa di educare i suoi figli una persona che parcheggia con le quattro ruote sul marciapiede? Per vostra informazione, nel momento di scattare la foto c’era moltissimo posto nel parcheggio con Via Pitteri Esselunga a meno di 100 metri di distanza.

 

parcheggi-rubattino-22

6. Sesto posto per la via privata Caduti in Missione di Pace, 11-13. C’è del peggio a non rispettare gli altri parcheggiando male ed è “Non rispettare i tuoi propri vicini”. Le persone con chi devi convivere. Questo è quello che succede in queste vie private.

 

parcheggi-rubattino-11

5. Quinto posto per i parcheggi nei piazzali delle vie private, proprio davanti alle porte pedonali dei condomini (Via Caduti di Marcinelle 12)

“_ Ciao Mario, dove abiti
_ Abito a Milano, in quartiere Rubattino
_ A Milano, sarà difficile parcheggiare, giusto ?
_ Ma nooooooo. Pensa, non ho comprato neanche il box.
_ Perché?
_La Polizia è inesistente e i miei vicini mi lasciano parcheggiare proprio davanti alla porta del condominio
_ Ma che bravi. Devo proprio venire a vivere a Rubattino ”

 

parcheggi-rubattino-16

4. Quarto posto per il marciapiede di Via Caduti di Marcinelle. Anche qui 4 ruote sul marciapiede, incredibile. Una via dove, di sicuro, ci passano diverse macchine della Polizia durante tutta la giornata.

 

parcheggi-rubattino-07

3. Terzo posto per il marciapiede di Via Caduti di Marcinelle angolo Via Oslavia. Bello questo parcheggio. C’è anche la rampetta su misura affinché le auto possano salire e il muro per tre posti auto.

 

parcheggi-rubattino-13

2. Secondo posto per i parcheggi selvaggi anche in via privata Caduti di Marcinelle 12. Ma qualcuno mi spiega come ci passa un camion dei pompieri per salvare la gente dell’ottavo piano se si brucerà la sua casa ?

 

parcheggi-rubattino-18

1. Primo posto per il campione, anzi il fuoriclasse che parcheggia anche in Piazza Vigili del Fuoco. Si, incredibile, anche in piazza. Ci hanno detto che è qualcuno che lavora in piazza (Febbraio 2013). La preghiamo, signore gentiluomo, di non farlo più. Grazie. Vi sono vari scatti realizzati a diverse ore della giornata a dimostrazione che il motivo non era per carico-scarico merce.

 

Scrivete i vostri commenti.

close

🤞 Non perderti le notizie del quartiere!

Non inviamo spam!

9 commenti su “8 Peggiori Parcheggi Selvaggi a Rubattino”

  1. Fabrizio Pesare

    Perchè il consiglio di Zona 3 non si prende carico di questo problema, non chiedo nuove multe, ma il ripensamento della viabilità per esempio, non adeguata alla quantità di persone che orta abitano nel nostro quartiere, cosa fanno…??

    1. dario monzio compagnoni

      Il CdZ3 ha provato più volte a prendersi carico del problema, che tuttavia è principalmente di egoismo e di inciviltà.
      I corselli di accesso alle residenze di via caduti in missione di pace 11, 13 e 19, così come quelli ci via caduti di marcinelle 12 e 18 sono privati e , purtroppo, il comune e il cdz nulla possono. Mi piacerebbe vedere i vigili con un carro attrezzi che portano via le auto che impediscono l’accesso in sicurezza ad ambulanze o vigili del fuoco ma non è possibile.
      A me non è mai venuto in mente di parcheggiare sulla rampa di accesso ai box o al civico 13 di caduti in missione di pace e continuoo a ritenere che non ci sia nessuna scusa o giustificazione valida per farlo, se non l’egoismo e il menefreghismo di chi lo fa, mettendo a rischio la sicurezza di chi abita in querlle case.
      Comprendo chi dice che rientrrando dopo le 20 non lascia volentieri l’auo nel parcheggio oltre il parco, tuttavia dopo le 20 in via pitteri e via tanzi ci sono abbastanza posti liberi. Lasciando li l’auto si deve solo fare una passeggiata sul viale alberato per arrivare a casa o comunque percorrere la stessa distanza di chi utilizza i mezzi pubblici.

      Riguardo invece il discorso più generale sulla viabilità sono d’accordo che vada affrontata

      dario

  2. abito al 13 di Caduti in Missione di Pace, le auto sono parcheggiate fin davanti cancello ingresso box e a volte si fa lo slalom per entrare, più volte segnalato guai in caso di incendio ed è già successo che una ambulanza trovasse grossi problemi a fare manovra! MA NULLA SI PUO’ FARE | LA STRADA E’ PRIVATA, Vergognoso e poi si parla di sicurezza! SONO 12 anni che abito in Rubattino e nulla è stato fatto anzi le cose peggiorano sempre più e non si fa che costruire …..

  3. Franca Baldassarra

    Solo un commento breve: il 6° posto della classifica non è della via di accesso al civico 19 di via Caduti in missione di pace, bensì di quella ai civici 11 e 13 (condomini Grifoni 2 e Azzurro 90).
    Sono ben 9 anni che combattiamo contro gli incivili (e sono fine a definirli tali) che parcheggiano in questo modo, e capiamo benissimo i condomini del 19 che hanno lo stesso problema.
    Rischiamo quotidianamente il frontale con chi percorre la rampa in senso opposto, nonchè con chi arriva dall’anello di inversione di marcia – che viene percorso contromano dai fautori della guida creativa.
    Per non parlare degli strani esseri dal fondoschiena di plutonio (deve pesare moltissimo, immagino) che pur di non fare due passi in più parcheggiano esattamente davanti alla portineria del 9 e 11…
    Continuo con il bestiario o mi fermo qui?

  4. La prima fondamentale premessa al mio commento è che parcheggio nel box, quindi, a dispetto delle attese, non sono tra quelli che parcheggiano male (almeno non vicino a casa).
    Ciononostante mi fa piacere dire la mia sull’argomento.
    Io credo che il senso di civiltà, per potersi esprimere al meglio, vada in un qualche modo aiutato.
    Il problema della mancanza di parcheggi nella zona di via caduti in missione di pace, è un problema concreto. I parcheggi alternativi a quello antistante l’esselunga, menzionati nell’articolo, non sono esattamente dietro l’angolo. Per chi fa ritorno a casa tutti i giorni alle 20 di sera, parcheggiare dietro la tangenziale e dover camminare fino a casa con il peso della giornata sulle spalle, non ha propriamente i connotati di una piacevole passeggiata sotto le stelle.
    Quindi, pur condannando il parcheggio selvaggio, è indubbio che ad alimentarlo è una carenza strutturale oggettiva.
    E a proposito di carenze, nel contesto di sviluppo che si sta prospettando, la probabilità di convivere tutti insieme in felice armonia, non dipenderà solo dalla caritatevole buona volontà e fratellanza di noi abitanti del quartiere, ma anche dalla adeguatezza delle strutture che ci verranno offerte.
    La mancanza di parcheggi è solo una sfaccettatura di un problema più generale: tante costruzioni e pochi servizi.
    In ultimo, parlando di civiltà, non mi sembra che il comune dia il buon esempio: ho segnalato in più occasioni strisce pedonali sbiadite, cartelli stradali inclinati di 45 gradi etc e nessun intervento è stato pianificato.
    Forse la teoria del “finestre rotte”, potrebbe fornire un ulteriore chiave di lettura al tema del parcheggio selvaggio.
    Marcella

  5. Bellissimo articolo … comprendo i dubbi e il ritardo a farlo uscire, ma sono contento che sia stato pubblicato e ne approvo completamente i contenuti. Per carità il problema dei parcheggi esiste (come del resto esiste in tutta la città!) e le amministrazioni non lo hanno mai affrontato … Ma almeno 3/4 delle foto pubblicate (e se ne potrebbero scattare ancora) non so neppure minimamente giustificate con la carenza di parcheggi, anche perché, come è sottolineato nell’articolo, molto spesso sono disponibili posti a 100 metri di distanza che non vengono neppure presi in considerazione.

  6. Buongiorno,

    vivo da 5 anni in Missione di Pace, conscio del problema, anzi, uno di coloro che ha parcheggiato diverse volte sul famoso lato destro della via – quello inquadrato dalla foto all’ottavo posto, per intenderci, solo più su rispetto alla discesa.

    Ora, quello che mi pare trovi d’accordo tutti è il verificare se il parcheggio del veicolo non intralci eventuali situazioni di emergenza, ergo vigili del fuoco, ambulanze, etc. O più semplicemente non renda sicuro l’attraversamento pedonale. E, in seconda battuta, verificare se il parcheggio vada oltre il senso civico, o potremmo chiamarlo comune rispetto per il prossimo.

    Io temo invece di intravedere, magari non nel post ma nei comportamenti di alcuni condomini che si mantengono anonimi, un pericoloso ‘far di tutta l’erba un fascio’.

    Parcheggiare sul marciapiede, parzialmente o con tutte le ruote, è mancanza di rispetto verso chi è l’utilizzatore del marciapiede, il pedone (non stiamo neppure a parlare della piazza, clamorosa l’ultima foto in tal senso).
    Oppure parcheggiare, come nella prima foto, sulla discesa che va dal civico 3 all’Esselunga è pericoloso per chi esce dal cancello con l’auto in quanto ha la visibilità limitata; inoltre crea talvolta code in entrate/uscita perchè gli quelli che hanno il garage sono costretti a improbabili manovre per evitare di cozzare con chi sta entrando o con le auto in sosta, appunto in discea.
    Così come bisognerebbe lasciare uno spazio di almeno 2/3 metri prima delle strisce così da facilitare il pedone nell’attraversamento ed evitare guai peggiori.
    Così come le foto delle macchine parcheggiate nelle minuscole vie private, per quanto non ci sia mai neppure passato a piedi e dunque non ne ho una chiarissima idea, suppongo possano creare ostacoli non da ridere, a pedoni e vetture di passaggio.

    Ecco, questi sì sono casi che travalicano il senso di rispetto per il prossimo. E che meriterebbero una reprimenda.

    Chiamare invece i vigili per appioppare le multe al resto delle auto in Missione di Pace – quelle che vanno da prima delle strisce pedonali vicino al civico 3, fino all’anello in fondo alla via -, ecco, quello non è chiedere ordine. E’ un atto sciocco, di cui non voglio nemmeno ipotizzare qui le motivazioni onde evitare di montare polemiche (ma ci sarebbe da parlarne….).
    E’ una sciocchezza perchè QUELLE automobili non creano intralcio; non impediscono la circolazione; non rovinano il paesaggio più di quanto lo “rovinino” le auto posteggiate in via Pitteri; non impediscono i soccorsi più di quanto li impediscano le auto posteggiate sempre in via Pitteri. Parliamo di una ventina di vetture che non disturbano nessuno, oltretutto diverse di esse parcheggiate lì per brevi periodi (io stesso la lascio tutt’ora 2/3 ore se so che devo uscire di nuovo. A fine giornata la parcheggio in Crespi/Pitteri).

    Diversi automobilisti che parcheggiavano lì, me compreso, stanchi di pagare una multa al mese al nostro meraviglioso comune per le chiamate (anonime) di qualche condomino, hanno spostato l’auto nel parcheggio antistante l’Esselunga. Bene. Risultato: 3 aperture della macchina in meno di un anno. E parlo solo della mia (pure fortunato che hanno solo divelto il pistolino della portiera, comunque da sostituire): non si contano ormai più i vetri rotti delle altre. Tant’è che oggi, contrariamente a quanto scritto nell’articolo, il parcheggio a fine giornata è tutto fuorchè ‘quasi pieno’, dato che chi lavora si è stancato di dover ogni volta andare a far denuncia, contattare l’assicuratore, portarla dal carrozziere e ritirarla non certo il giorno stesso. Foss’anche due volte l’anno.

    Per fortuna esistono le ottime Pitteri e Crespi, come giustamente sottolineato (Tanzi sì e no, considerati anche lì i rischi per la vettura). Ma, piaccia o meno, resta quanto detto sopra per Caduti in Missione di Pace ove le vetture in quel range di 100 metri non infastidiscono nessuno.

    In conclusione: inviterei a porre da parte i fondamentalismi e a contattare le forze dell’ordine solo quando realmente necessario.

    Grazie

    1. Grazie del commento Roberto. Concordo con quello hai scritto. Sulla via Caduti Missione di Pace, mi dispiace molto quando vedo queste due situazioni:

      – Multa per tutti quelli che quasi non disturbano nel lato sinistro.
      – Vetri rotti nel parcheggio Esselunga esterno.

      Ma sarai d’accordo con me che vediamo e rivediamo queste due altre situazioni di terzo mondo:

      – Parcheggio a 4 ruote sul marciapiede nelle due vie Caduti (Marcinelle e Missione di Pace)
      – Parcheggio selvaggio nelle 2 vie private, che un giorno provocaranno un grave incidente causa un eventuale incendio nei fabbricati interni.

      Mi viene in mente soltanto una soluzione: Parcheggiamo tutti sotto la piazza Vigili del Fuoco, entrata pedonale dall’ascensore Esselunga. Orario 8-21 tutti i giorni, anche la domenica.

      Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su